Mercoledi, 20 settembre 2017 - ORE:11:07

A prima vista sembrano foto normali, ma a guardarle bene mettono i brividi…


Sul tema, nei decenni, è stato detto e scritto di tutto. Il giudizio complessivo, tuttavia, resta negativo: si tratterebbe di una pratica macabra. Nel XIX secolo era una pratica molto diffusa ritrarre in foto i familiari defunti. Queste immagini diventavano un ricordo per chi rimaneva in vita. Ai tempi, si moriva spesso in casa. Ai familiari sopravvissuti spettava quindi il compito di vestire i morti e fotografarli. Non di rado i corpi venivano sostenuti con dei supporti meccanici per poter essere disposti in pose che avrebbero avuto da vivi.Si mettevano in scena espressioni e scene anche complesse. La cosa più comune era fotografare i piccoli defunti, perché ai genitori rimanesse un ricordo indelebile dei piccoli passati a miglior vita. CONTINUA A LEGGERE  

90 91 93 95



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 1 minute, 14 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.