Venerdi, 21 luglio 2017 - ORE:20:40

“Vergogna, vergogna!” Pazzesco quello che accade durante la predica: il prete lo ha fatto davvero


Clamorosi insulti rivolti verso gli omosessuali, che meriterebbero persino la morte. Anche Renzi nel mirino: “Il governo non avrà il nostro voto…”. La colpa della politica? La legge sulle Unioni Civili. Un’omelia d’altri tempi (Medioevo) quella di Massimiliano Pusceddu, parroco di Decimoputzu (Cagliari). Il Fatto Quotidiano ha scovato un video pubblicato su YouTube a fine maggio. “Questa legge sulle Unioni Civili è un colpo al cuore alla famiglia. Sappiamo che Dio ha creato la famiglia: padre, madre e i figli. Uomo donna, non uomo-uomo o donna e donna. Per un bambino l’affetto nasce dalla famiglia. Sono il papà e la mamma – dice il parroco – che insegnano le prime preghiere e che trasmettono la fede ai figli. Ma quando viene a mancare questa trasmissione della fede, la famiglia è morta. Ora che fede possono trasmettere due omosessuali, uomini e donne che siano?”, si chiede il parroco. “Che in fondo essere maschietto non vuol dire niente, uno può essere maschietto, può sentirsi femminuccia… delle porcherie che vanno condannate nella predicazione. E non ci dobbiamo fermare, perché il signore ci chiama a predicare la verità e a dire che queste leggi sono sbagliate. E non è immischiarsi in politica. L’uomo ha iniziato ad accoppiarsi con l’uomo e la donna con la donna, così Dio li ha abbandonati a passioni infami. Sono colmi di ingiustizia, omicidio, malignità e sono nemici di Dio. Pur conoscendo il giudizio di Dio, cioè che gli autori di tali cose meritano la morte, non solo le commettono, ma anche approvano chi le fa”. CONTINUA A LEGGERE



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 12 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.