Domenica, 28 maggio 2017 - ORE:16:23

Si scrive come si pronuncia: la fonetica dei brand

brand

brand
E se scrivessimo i brand come li pronunciamo?

“Feisbuk, Gugol, Appol, Scaip, Starbax Coffi, Uindous 8, Ainechen”

L’italiano medio, si sa, è preso di mira spesso e volentieri per la sua ingenua ignoranza, specialmente quando si tratta di pronuncia inglese. Ci prendevano e ci prendiamo, fortunatamente in giro, già dal 1954: Basta pensare all’esilarante film Un americano a Roma, diretto da Steno e interpretato da Sordi. Sulla stessa linea umoristica, ma con supporti diversi e decisamente più tecnologici, si sviluppa un progetto dello studio grafico romano Cloudbuster Studio. Lo studio grafico ha ripensato i brand stranieri e con una sana dose di autoironia sono state riscritte le marche più famose come se le leggesse un italiano dall’inglese traballante.

Ed eccone alcuni esempi:
feisbuk cloudstudiogugol 98d8732cd0416da264bfcb17278ee48acloudbuster_studio_fonetica_del_brand_12a7ee3b3472fce63a73080ddbcd6c02aCloudbuster-4 9877b2df6192c47235a7d748d65361f4 01f6310daa197617e6573b33abf04360aineken-cloudbuster



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 1 minute, 26 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.