Giovedi, 23 novembre 2017 - ORE:04:35

La sorella muore nel 1861, lei la conserva fino al 1899: La storia delle sorelle Morgan


L’epoca vittoriana si caratterizza per alcune strane usanze (le foto alle persone appena decedute) e per una grandissima superstizione diffusa tra la gente. Si moriva giovani e metabolizzare alcune dipartite non era affatto facile. La casa dei Morgan era a un’abitazione isolata dal resto della collettività. Si trovava nella remota campagna londinese ed i muri erano tetri. La famiglia che abitava quella casa si guadagnava da vivere con il commercio di cavallo. Per due decadi marito e moglie con 4 figlie hanno condotto una vita serena. Poi arrivò la tubercolosi, che si prese due delle quattro figlie. Sopravvissero la più grande e la più piccola; la maggiore morì in circostanze misteriose e all’improvviso. Il dolore spinse l’unica superstite a non accettare quel dolore: la defunta era nutrita, vestita e lavata come nulla fosse.Quando arrivarono i primi segni di decomposizione, il corpo venne sottoposto a continui bagni di arsenico e sali di zinco e trattato con aceto e formalina per preservarlo. CONTINUA A LEGGERE

Smartwatch free


Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 1 minute, 29 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.