Domenica, 23 luglio 2017 - ORE:00:34

“David Gnomo, Amico mio”, 30 anni fa le avventure dello gnomo morto sulle montagne


E’ stato uno dei cartoni più amati dei piccini, anche (forse soprattutto) per quella memorabile sigla. “David Gnomo, amico mio”, ha fatto ballare i bambini di tutta Europa. Andata in onda per la prima volta in Spagna nel 1985, la serie animata è arrivata in Italia nel 1986, trasmessa da Italia 1. Il cartone raccontava la vita dei piccoli esseri che popolavano le foreste scandinave. David era uno gnomo dottore che viveva in una casa minuscola all’interno del bosco con sua moglie Lisa ed i suoi due figli. Quando gli animali del bosco avevano bisogno di aiuto, il celbre gnomo correva da loro. Il corvo e la volpe erano i suoi mezzi di trasporto. Ovviamente, non potevano mancare i cattivi: troll, esseri perfidi che vivono nelle caverne e che, se esposti al sole, si tramutano in pietra. In un episodio riescono anche a catturare David Gnomo e sarà la moglie Lisa a salvarlo, riuscendo a travestirsi da strega e cucinando una zuppa narcotizzante ai perfidi troll. Nella serie, canta Cristina D’Avena, l’anziano gnomo ha più di 200 anni, ma è alla soglia dei 400i che, nell’ultima puntata, si reca alle Montagne dell’Aldilà con sua moglie ed un amico dove morirà tramutandosi in uno splendido ciliegio.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 1 minute, 55 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.